sabato 9 maggio 2015

Zuccherini Romagnoli

Finalmente il week end!!! Il tempo libero e la voglia di una colazione diversa, mi ha portato ad accendere il forno e mettere le mani in pasta (stranooo :-))! Avete presente quei biscotti semplici, profumati che si trovano al forno? Sono proprio quelli e da noi, in Romagna, si chiamano "zuccherini". Dolci, friabili e croccanti con quell'intenso aroma di vaniglia che non potrete più farne a meno!!




Ingredienti (per circa 40 biscotti):
  • 500 g farina 0
  • 300 g zucchero
  • 3 uova
  • 100 g burro
  • 1 cucchiaio di strutto (se non lo volete mettere fa lo stesso, ma ci sta!)
  • semi di una bacca di vaniglia e/o scorza grattugiata di un limone
  • 1 bustina di lievito per dolci

Il procedimento è semplice e velocissimo. Riunire tutti gli ingredienti in una ciotola e impastare fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo. Stendere l'impasto fino ad ottenere uno spessore di 2-3 mm e tagliarlo con le forme desiderate. Cuocere a 180°C per circa 15 minuti o finché non saranno belli dorati!!


Gli zuccherini sono tipici biscotti romagnoli, a volte sono aromatizzati alla vaglia, altre al limone o entrambi. Ogni famiglia probabilmente ha la sua ricetta, questa me l'ha data la mia insegnante di cucina Giorgia Lagosti esperta della gastronomia del nostro territorio. Potete anche cospargerli di zucchero prima di infornare, ma a me piacciono così semplici! Fantastici per la colazione, la merenda per i bambini o anche per fare un dolce regalo! Se chiusi bene in un contenitore di latta/vetro o ben sigillati in un sacchetto si manterranno per qualche settimana!

2 commenti:

  1. Ciao Erika,
    sono invitanti e semplici, come anche i nostri zuccherini toscani, che si mettono invece giù con il cucchiaio:)
    Fata C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questi biscottini secchi sono sempre perfetti, in tutte le regioni :-)

      Elimina